FORO INTERNACIONAL ACCION CATOLICA INTERNATIONAL FORUM CATHOLIC ACTION
FORUM INTERNAZIONALE AZIONE CATTOLICA FORUM INTERNATIONAL ACTION CATHOLIQUE

Incontro internazionale di preghiera online

Con partecipanti da Ucraina Myanmar Perù Messico Repubblica Democratica del Congo Terra Santa (10 giugno 2023)

In concomitanza con l’iniziativa di un minuto per la pace che abbiamo celebrato l’8 giugno, oggi ci incontriamo per pregare insieme per la pace.
Di fronte ai tanti conflitti presenti nel nostro mondo, chiediamo al Signore di muovere i cuori di tutte le persone che hanno nelle loro mani la fine della guerra in tanti luoghi.
E chiediamo anche al Signore che ognuno di noi sia artefice, nel proprio ambiente, di nuove vie di pace, basate sul dialogo, sul rispetto e sull’ascolto degli altri.
Vi ringraziamo per la vostra partecipazione e vi chiediamo anche la pazienza di pregare insieme nella babele delle lingue.
Il programma del nostro incontro prevede un momento di ascolto della Parola e la condivisione delle preghiere preparate dai nostri amici provenienti da Ucraina, Myanmar, Repubblica Democratica del Congo, Perù, Terra Santa-Palestina e Messico, in rappresentanza di tutti coloro che vivono in situazioni di conflitto.
(Eva Fernández Mateo, Coordinatrice Segretariato FIAC)

Nel nome del Padre …

INTRODUZIONE
(p. Antonio Cano Cano,
vice Assistente FIAC)
Buon pomeriggio a tutti e benvenuti a questo momento di preghiera in questa nuova giornata di “Un minuto per la pace”.

Sappiamo che molti dei nostri fratelli e sorelle sono in conflitto per diverse ragioni. Molti popoli soffrono per la violenza dei potenti, molte persone muoiono a causa di scontri crudeli, a causa delle guerre, il nostro mondo sta morendo dissanguato. Abbiamo bisogno di pace!
Tante famiglie vivono in conflitto, tante spaccature separano e dividono. Abbiamo bisogno di pace!
Quante volte camminiamo, interiormente, divisi, viviamo una grande inquietudine, perdiamo la speranza… Abbiamo bisogno di pace!
“Pace a voi”, questo è il saluto del Risorto, che ci mostra le sue ferite, i segni del suo amore. La Pace che il Risorto porta ci fa vivere in armonia con noi stessi, con gli altri, con il creato, con Dio.

Preghiamo questa sera perché lo Spirito Santo sia effuso su di noi per essere artigiani di pace, perché sia effuso sui popoli in guerra perché trovino la pace, perché sia effuso su coloro che hanno in mano i destini dei popoli, perché lavorino per la pace.
Facciamo un momento di silenzio e chiediamo la presenza dello Spirito Santo.

PREGHIAMO
Conforta i rifugiati, i deportati, i prigionieri politici e i migranti, specialmente i più vulnerabili, nonché tutti coloro che soffrono la fame, la povertà e i nefasti effetti del narcotraffico, della tratta di persone e di ogni forma di schiavitù. Ispira, Signore, i responsabili delle nazioni, perché nessun uomo o donna sia discriminato e calpestato nella sua dignità; perché nel pieno rispetto dei diritti umani e della democrazia si risanino queste piaghe sociali, si cerchi sempre e solo il bene comune dei cittadini, si garantisca la sicurezza e le condizioni necessarie per il dialogo e la convivenza pacifica.. (Papa Francesco. Benedizione Urbi et orbi 2023)

SALMO 147
12 Celebra il SIGNORE,
O Gerusalemme!
Loda il tuo Dio, o Sion!
13 Perch’egli ha rinforzato le sbarre delle tue porte,
ha benedetto i tuoi figli in mezzo a te.
14 Egli mantiene la pace entro i tuoi confini,
ti sazia con frumento scelto.
15 Egli manda i suoi ordini sulla terra,
la sua parola corre velocissima.
16 Egli manda la neve come lana,
sparge la brina come cenere.
17 Egli getta il suo ghiaccio come a pezzi;
e chi può resistere al suo freddo?
18 Egli manda la sua parola e li fa sciogliere;
fa soffiare il suo vento e le acque corrono.
19 Egli fa conoscere la sua parola a Giacobbe,
i suoi statuti e i suoi decreti a Israele.
20 Egli non ha agito così con tutte le nazioni;
e i suoi decreti esse non li conoscono.

Lettura ISAIA 52,7-10
Come sono belli sui monti i piedi del messaggero di lieti annunzi che annunzia la pace, messaggero di bene che annunzia la salvezza, che dice a Sion: “Regna il tuo Dio”.
Senti? Le tue sentinelle alzano la voce, insieme gridano di gioia, poiché vedono con gli occhi il ritorno del Signore in Sion.
Prorompete insieme in canti di gioia, rovine di Gerusalemme, perché il Signore ha consolato il suo popolo, ha riscattato Gerusalemme.
Il Signore ha snudato il suo santo braccio davanti a tutti i popoli; tutti i confini della terra vedranno la salvezza del nostro Dio.

COMMENTO
Questo testo è un inno alla speranza perché il Signore consola, ricostruisce, salva. Ma abbiamo bisogno di uomini e donne per proclamare questo messaggio di speranza, abbiamo bisogno di tutti noi per proclamare la pace con la nostra vita e le nostre parole. Uomini e donne che siano artigiani della pace e che annuncino così al mondo intero che il Signore, nostro Dio, ci dà la pace e ci porta la salvezza.

Preghiera dei Paesi

Ucraina

Preghiera in tempo di guerra in Ucraina
p. Vasyl Bilash

Signore, Dio, Gesù Cristo, Tu sei la Via, la Verità e la Vita, in questo momento difficile delle prove della guerra, ci rivolgiamo di nuovo a Te con una richiesta speciale – dacci la saggezza e la forza per resistere nella lotta per la nostra vita, la libertà e la verità, che gli occupanti russi vogliono portarci via anche oggi. Dacci, Signore, la resistenza in questa lotta per fermare il male e proteggere i nostri figli, le nostre donne, i nostri genitori, le nostre case, le nostre città e i nostri villaggi, la nostra terra d’Ucraina, così come tutti gli altri Paesi d’Europa. Sostieni, o Gesù, tutti i guerrieri della luce!

Ferma, Signore, il genocidio del popolo ucraino, risparmia la morte di civili e soldati, allontana da noi le azioni malvagie del nemico, gli attacchi terroristici e le catastrofi. Abbraccia con le tue mani i nostri bambini, gli orfani, le vedove e le madri, i feriti e i catturati, i cappellani, i medici e i volontari, coloro che hanno perso parenti e case, che sono stanchi della guerra e della sofferenza; accogli, o Signore, tra le tue braccia i morti e coloro che ci hanno darci la vita non per odio verso i nemici, ma per amore verso il prossimo e verso di Te.

Signore, ferma anche la corruzione e l’inganno dei nemici interni. Ferma il pericolo dell’ideologia gender, che vuole distruggere le anime dei nostri figli ucraini e renderli schiavi della schiavitù spirituale. Converti, o Signore, i peccatori, perdona loro i peccati di aborto, impurità, ubriachezza e consumismo – effondi il tuo Spirito Santo su questo mondo e rinnova la faccia della Terra!

Signore, Gesù Cristo, concedici la Tua pace! Amen.

Myanmar

Lei Lei Win

O Dio eterno, preghiamo dal Paese di Myanmar che sta affrontando le difficoltà della zona di conflitto.

Una richiesta speciale:
– Proteggere il nostro Paese dai conflitti interni e dai disastri naturali.
– Proteggere i nostri membri e le persone che vivono nelle aree di conflitto interno.
– Guarire il trauma dei bambini che non possono andare a scuola nella regione del conflitto interno.
– Aiutare le persone che sono fuggite nei luoghi di conflitto interno a mettersi in salvo.
– Dare forza alle persone e alle loro famiglie che sono state danneggiate fisicamente dalle mine antiuomo per andare avanti senza perdere la testa.
– Condurre in un luogo sicuro gli abitanti dei villaggi che hanno perso la vita a causa del lancio di armi pesanti.
– Dare forza alle persone e alle chiese le cui case sono state distrutte dal ciclone Mocha per ricostruire adeguatamente.
– Darci la forza di recuperare dopo essere stati colpiti dal ciclone Mocha.

Repubblica Democratica del Congo

Preghiera per la pace nel nostro paese e per tutte le nazioni
Justin Kalunga

Il Signore ha stabilito il suo trono nei cieli e il suo regno domina su tutte le cose (Salmi 103:19).
Signore, Dio della pace, Re della gloria, tu che fai dei cieli la tua dimora e della terra il tuo sgabello, davanti a te ogni ginocchio si piega.
Signore, nel tuo immenso amore, hai detto che se due di noi si accordano sulla terra per chiedere qualcosa, questa sarà loro concessa dal Padre celeste (Matteo 18:19).

Signore misericordioso, ti chiediamo di perdonare i nostri peccati e di coprire il nostro Paese (…) con il sangue di Gesù Cristo.
Sii misericordioso con noi e guarisci la nostra terra (…), stendi la tua mano potente e proteggici, nel nome di Gesù Cristo.
O Signore degli eserciti, ascolta i nostri gemiti e vieni in nostro aiuto; combatti e schiaccia tutti questi nemici assetati di sangue umano che hanno preso in ostaggio il nostro Paese.

Nel nome di Gesù Cristo, leghiamo e incateniamo l’uomo forte spirituale demoniaco che controlla e domina il nostro Paese (…) con la violenza, e lo rinchiudiamo nell’abisso per sempre.
Per il Sangue di Gesù Cristo, annulliamo e rompiamo tutte le alleanze malvagie che sono state contratte con i demoni nel nome della nostra nazione.

Padre celeste, fa’ che la tua luce risplenda sulla nostra nazione, sul nostro continente e sul nostro mondo, illuminandolo e dissipando tutte le tenebre che lo ricoprono, nel nome di Gesù Cristo.
Che tutti i muri di crisi e di violenza eretti dal diavolo contro la tranquillità e la pace del nostro Paese siano scossi, demoliti e ridotti in cenere, nel nome di Gesù Cristo.

Che la confusione ritorni nel campo di questi agenti del diavolo, questi vampiri che stanno turbando il nostro Paese, affinché mangino la loro stessa carne e bevano il loro stesso sangue, nel nome potente di Gesù Cristo.
Che il vento di riconciliazione, di pace, di vittoria e di guarigione dello Spirito Santo inizi a soffiare sulla nostra nazione, affinché questa situazione di crisi e di violenza cambi miracolosamente, nel nome di Gesù Cristo.
Possano tutte le armi diaboliche forgiate contro la nostra nazione essere annullate e senza effetto, nel nome di Gesù Cristo.

Signore, in questi tempi di guerra, che nulla possa turbare la nostra pace e la nostra sicurezza nel Paese, nel continente e nel mondo che Tu ci hai dato, nel nome di Gesù Cristo.
Attiviamo ora la Tua protezione nelle nostre vite, nelle nostre famiglie e in tutta la nostra nazione, nel nome di Gesù Cristo.
Signore, noi siamo il tuo popolo e tu sei il nostro Dio, dacci un solo cuore e una sola via affinché possiamo temerti e fare la tua volontà per la nostra nazione, nel nome di Gesù Cristo.

O Signore, benedici la nostra nazione e proteggici, fai risplendere il tuo volto su di noi e concedici la tua grazia; volgi il tuo volto verso di noi e donaci la tua pace, nel nome di Gesù Cristo.
Che la Pace Divina regni sulla nostra nazione, sull’Africa e sul mondo intero, nel nome di Gesù Cristo.
Grazie Signore, Dio della Pace, perché la tua mano è già all’opera e hai risposto alla nostra preghiera, nel nome di Gesù Cristo.

Amen! Che Dio benedica il nostro Paese, il nostro continente e il nostro mondo. Amen Alléluia.

Preghiera per la pace in Perù

Manuel Marín Pérez

O Dio, creatore dell’universo
che estendi la tua paterna sollecitudine
su ogni creatura e guidi gli eventi della storia
della storia verso la meta della salvezza,
manda il tuo Spirito per aiutarci a dialogare e a trovare l’armonia e la pace
e a trovare armonia e fratellanza,
affinché tutti possiamo costruire la vera pace,
frutto della giustizia per tutti e dell’incontro tra fratelli e sorelle
che cercano il bene comune.

Allontana la violenza e la corruzione e donaci
un cuore pieno di amore,
soprattutto per i più bisognosi

Terra Santa

Gruppo giovanile San Francesco / Betlemme Palestina
Zain Sleiby

Signore, con la nostra debolezza umana, sentiamo che è difficile stabilire la pace nel mondo.
Ma con la nostra fede, siamo tutti fiduciosi che tu sei la nostra forza.. Siamo tutti fiduciosi che con te nulla è impossibile.
Se la nostra preghiera è piena di fede, può smuovere le montagne.

Dacci, o Signore, veri leader che agiscono secondo la tua parola con tutta onestà e la portano ovunque vadano, affinché possano essere una luce di pace inestinguibile nel mondo.
Donaci, Signore, veri leader i cui cuori sono uniti al tuo sacro cuore, che è pieno di misericordia e compassione per il prossimo.

Signore, abbiamo davvero bisogno di tali leader, in modo che tutti i popoli ti conoscano e le persone si rendano conto che questa terra su cui litigano e si uccidono a sangue freddo non è altro che una cosa temporanea e mortale, e solo tu sei il resto per sempre.

Abbiamo bisogno di queste persone, perché siamo tutti fiduciosi che se ti conoscono come il loro Dio, lo spirito di comprensione prevarrà e il nostro obiettivo sarà il cielo e vedere il tuo volto santo. Il  tuo volto pieno di misericordia.. Ma ripetiamo questo non è impossibile perché tu esisti veramente. Il nostro Dio è il Dio dell’amore e della pace e noi tutti confidiamo in te!

Non abbiamo altro che la preghiera, essa sola è in grado di cambiare tutto, è la nostra unica arma contro l’equipaggiamento del male e della guerra. che è pieno dello spirito dell’odio, dell’uccisione, dell’odio e della distruzione, affinché possano conoscerti e irradiare con forza ancora una volta il seme della pace. Fratellanza , serenità, amore e misericordia dai loro cuori e dalle loro menti oscurate dalle tenebre, e la pace regna nella nostra amata patria Palestina e in tutti i Paesi che soffrono il dolore della guerra e della distruzione… Da qui da Betlemme, la città del Principe della Pace, dove, o Signore, hai annunciato la pace a tutti, agli uomini di buona volontà , affinché le nostre preghiere possano raggiungerti per tutti i paesi che sanguinano nel dolore..

Ti ringraziamo, nostro Dio, perché la nostra unione in te è ciò che ci unisce oggi, annunciando tutti coloro che cercano la pace.

Messico

Ana Maria Rebeca Vilchis Chavez

Signore Gesù, Tu sei la nostra pace, guarda il nostro Paese danneggiato dalla violenza e disperso dalla paura e dall’insicurezza.

Consola il dolore di chi soffre.
Dona saggezza alle decisioni di coloro che ci governano.
Tocca il cuore di coloro che dimenticano che siamo fratelli e sorelle e causano sofferenza e morte.
Dà loro il dono della conversione.

Proteggi le famiglie,
i nostri bambini, adolescenti e giovani, i nostri popoli e le nostre comunità.

Che come tuoi discepoli missionari,
cittadini responsabili, sappiamo essere promotori di giustizia e di pace,
affinché in te il nostro popolo abbia una vita dignitosa. AMEN.
Maria, Regina della Pace, prega per noi.

Padre nostro…

Preghiera per la pace – Papa FrancescoGiardini Vaticani
Domenica, 8 giugno 2014

Signore Dio di pace, ascolta la nostra supplica!
Abbiamo provato tante volte e per tanti anni a risolvere i nostri conflitti con le nostre forze e anche con le nostre armi; tanti momenti di ostilità e di oscurità; tanto sangue versato; tante vite spezzate; tante speranze seppellite… Ma i nostri sforzi sono stati vani. Ora, Signore, aiutaci Tu! Donaci Tu la pace, insegnaci Tu la pace, guidaci Tu verso la pace. Apri i nostri occhi e i nostri cuori e donaci il coraggio di dire: “mai più la guerra!”; “con la guerra tutto è distrutto!”. Infondi in noi il coraggio di compiere gesti concreti per costruire la paceSignore, Dio di Abramo e dei Profeti, Dio Amore che ci hai creati e ci chiami a vivere da fratelli, donaci la forza per essere ogni giorno artigiani della pace; donaci la capacità di guardare con benevolenza tutti i fratelli che incontriamo sul nostro cammino. Rendici disponibili ad ascoltare il grido dei nostri cittadini che ci chiedono di trasformare le nostre armi in strumenti di pace, le nostre paure in fiducia e le nostre tensioni in perdono. Tieni accesa in noi la fiamma della speranza per compiere con paziente perseveranza scelte di dialogo e di riconciliazione, perché vinca finalmente la pace. E che dal cuore di ogni uomo siano bandite queste parole: divisione, odio, guerra! Signore, disarma la lingua e le mani, rinnova i cuori e le menti, perché la parola che ci fa incontrare sia sempre “fratello”, e lo stile della nostra vita diventi: shalom, pace, salam! Amen.

pl_view_post:
390
wps_subtitle:
Con partecipanti da Ucraina Myanmar Perù Messico Repubblica Democratica del Congo Terra Santa (10 giugno 2023)